• Maria Giovanna Cogliandro

Scusate, voglio spezzare una lupara a favore di Easyjet!


La stanno massacrando da due giorni ma, diciamocelo, non è tutta colpa di Easyjet. In fondo la sua descrizione della Calabria poteva essere valida fino qualche anno fa. Poi - era il dicembre del 2017 - gli smacchiatori dell'antimafia hanno avuto un'idea geniale: creare un registro firme antindrangheta! Da allora chiunque - boss, finti boss, picciotti, santisti, quartini, trequartini, centrocampisti - può recarsi in Prefettura a Reggio Calabria, l'unica e sola in Italia a dotarsi di un registro del genere, (certi primati è bene sottolinearli!), scrivere nome e cognome (anche uno bello pesante) e, puff, si ritorna come nuovi! Lindi, immacolati. Pensate che alcuni profumano anche di marsiglia! Easyjet non sa che qui, grazie a un semplice scarabocchio su un registro è possibile fare il candeggio e la 'ndrangheta sparisce! Easy, qui siamo avanti! Però, se nessuno glielo dice, come fa a saperlo, povera compagnia, non è manco di qua!

Quanto, invece, ai terremoti, mi dispiace deludere gli amanti del brivido (a cui Easyjet strizzava l'occhio con una sottile e raffinata tecnica di marketing che, naturalmente, da incompetenti in materia non abbiamo colto), grazie a Dio, non se ne vedono di devastanti da un po'. Terremoti giudiziari a parte, beninteso! Ma anche a questi, passata la tempesta, si può rimediare con una firma sul registro...

246 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti